Fuga dalla Russia, in 28mila prendono cittadinanza in Israele

Articolo pubblicato originariamente su SkyNews 24

La forte ondata di immigrazione si è verificata nel 2022, in concomitanza con l’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca.

È una delle conseguenze della guerra in Ucraina. Migliaia di russi sono fuggiti e si sono trasferiti in Israele per scappare dal conflitto e da una situazione interna in cui l’opposizione è stata quasi azzerata. Dallo scorso febbraio ad oggi sono più di 28.000 i cittadini russi che hanno acquisito la cittadinanza israeliana.

Tra loro ci sono anche alcuni importanti artisti russi in cerca di un posto sicuro, dove ricostruire la propria carriera e soprattuto dove poter dar voce alla propria coscienza rispetto all’invasione dell’Ucraina. Molti di loro hanno fortemente criticato la linea dura del governo di Mosca che non solo ha costretto migliaia di cittadini ad arruolarsi ma ha anche provocato le sanzioni dell’Occidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *