«Il Tribunale di Roma può fermare subito l’invio di armi italiane»

Articolo pubblicato originariamente sul Manifesto Di Chiara Cruciati Foto di copertina: Sventola una bandiera bianca mentre lascia Gaza City – Afp Stop alla vendita di armi a Israele, ripristino dei fondi all’agenzia Onu per i rifugiati palestinesi, impegno a votare in ogni sede (che sia l’Onu o l’Ue) a favore del cessate il fuoco a…

Continua a leggere

I complici di un genocidio: da dove Israele prende le armi

Articolo pubblicato originariamente su Middle East Monitor e tradotto dall’inglese da AssoPace Palestina di Ramzy Baroud, Oltre 9.000 donne palestinesi sono state uccise dall’inizio della guerra di Israele contro i palestinesi nella Striscia di Gaza. Le madri sono state il gruppo di popolazione civile più numeroso ucciso dallo stato di occupazione, con una media di 37 al giorno dal 7…

Continua a leggere

La tecnologia dell’occupazione è diventata una delle principali esportazioni di Israele

Articolo pubblicato originariamente su Dawnmena e tradotto dall’inglese da Beniamino Rocchetto Il mio obiettivo in The Palestine Laboratory: How Israel Exports the Technology of Occupation Around the World (Il Laboratorio Palestinese: Come Israele Esporta la Tecnologia dell’Occupazione nel Mondo) è mostrare come il conflitto israelo-palestinese sia stato esportato a livello globale. Gli strumenti e le…

Continua a leggere

ARMI. MERCATO DI ARMI E BOMBE ATOMICHE. E’ UN’ALTRA STRADA, PRENDIAMOLA

tratto da: https://www.avvenire.it/opinioni/pagine/mercato-di-armi-e-bombe-atomiche-un-altra-la-strada-prediamola   Giovanni Ricchiuti mercoledì 6 gennaio 2021       Caro direttore, il Vangelo dell’Epifania termina con queste parole: «(I magi) Avvertiti in sogno di non tornare da Erode, per un’altra strada fecero ritorno al loro paese». Mi è capitato tra le mani il testo che Avvenire pubblicò il 5 gennaio 2012, scritto dall’allora presidente di…

Continua a leggere