Lotta col tuo stomaco: per i prigionieri palestinesi, la fame è l’arma preferita

Articolo originariamente pubblicato su Al-araby e tradotto dall’inglese dalla redazione di Bocche Scucite Di Yara M. Asi* Di fronte a un’occupazione brutale e a una prigionia ingiusta che li priva della loro autonomia corporea, i prigionieri palestinesi ricorrono a scioperi della fame individuali e collettivi per reclamare il loro potere dal regime israeliano, scrive Yara M….

Continua a leggere

Lotta col tuo stomaco: per i prigionieri palestinesi, la fame è l’arma preferita

Articolo originariamente pubblicato su Al-araby e tradotto dall’inglese dalla redazione di Bocche Scucite Di Yara M. Asi* Di fronte a un’occupazione brutale e a una prigionia ingiusta che li priva della loro autonomia corporea, i prigionieri palestinesi ricorrono a scioperi della fame individuali e collettivi per reclamare il loro potere dal regime israeliano, scrive Yara M….

Continua a leggere

Un detenuto palestinese entra nel novantaseiesimo giorno di sciopero della fame, nonostante le condizioni di salute critiche

Articolo pubblicato originariamente su Middle East Monitor e tradotto in italiano da Gianluca Ramunno per Zeitun.info Khaliln Awawdeh in sciopero della fame da più di 96 giorni. Foto: @HudaFadil9/Twitter In Israele un detenuto palestinese, Khalil Awawdeh, si trova in gravi condizioni di salute in quanto è arrivato al novantaseiesimo giorno di sciopero della fame per protestare…

Continua a leggere