Lo storico israeliano Ilan Pappe interrogato per due ore in un aeroporto statunitense per le sue opinioni su Gaza

Di Ilan Pappe (post su pagina Fb) Sapevate che un vecchio professore di storia di 70 anni minaccia la sicurezza nazionale dell’America? Sono arrivato lunedì all’aeroporto di Detroit e sono stato sottoposto a un’indagine di due ore da parte del dipartimento di sicurezza interna, che mi ha preso anche il telefono. I due uomini della…

Continua a leggere

Arrestarli non basta, la Palestina accende le università degli Usa

Articolo pubblicato originariamente sul Manifesto Di Marina Catucci Foto di copertina: La protesta per la Palestina alla Columbia University – foto di Andrea Renault/Star Max CAMPUS LARGO. Dopo le retate alla Columbia si agitano Nyu, Yale, Mit… Proteste da Berkeley al Cal Polytechnic, richiesta la Guardia Nazionale Gli arresti a centinaia non fermano le manifestazioni per la Palestina…

Continua a leggere

I lavoratori occupano Google: «Complice del massacro»

Articolo pubblicato originariamente sul Manifesto Di Luca Celada, LOS ANGELES BIGH TECH. L’iniziativa di protesta in contemporanea nella Silicon Valley e a New York del movimento “NoTechForApartheid”, contro la nuova fase del progetto Nimbus, il mega Cloud per l’esercito israeliano La protesta è scattata agli uffici Google di Sunnyvale, nella Silicon Valley, e di Manhattan, sedi…

Continua a leggere

GAZA. Cosa stanno facendo esattamente le forze speciali americane in Israele?

Articolo pubblicato originariamente su Pagine Esteri di Connor Echols* – Responsible Statecraft  (foto di Ambasciata Usa a Tel Aviv) Mentre l’esercito israeliano entra nel secondo mese di operazione a Gaza, le domande continuano a vorticare sull’esatta natura del sostegno americano alla guerra, con importanti implicazioni potenziali per gli interessi americani in Medio Oriente. Il Pentagono è…

Continua a leggere

500 arrestati al Campidoglio mentre gli attivisti ebrei chiedono il cessate il fuoco a Gaza

Articolo pubblicato originariamente su Mondoweiss e tradotto dall’inglese dalla redazione di Bocche Scucite “Se non torniamo alla nostra umanità condivisa, non credo che torneremo mai indietro da questo”, ha detto la deputata Rashida Tlaib ai manifestanti. “E al nostro Presidente: Voglio che sappia che, come palestinese-americana e di fede musulmana, non dimenticherò tutto questo. E…

Continua a leggere

Non a nostre spese! Perché i Democratici statunitensi stanno sfidando Israele

Articolo pubblicato originariamente su Palestine Chronicle By Ramzy Baroud Sebbene gli Stati Uniti rimangano grandi sostenitori di Israele, alcuni segnali lasciano pensare che il presunto “legame indissolubile” con Tel Aviv stia vacillando, anche se più in termini di linguaggio che di fatti. Dopo la provocatoria “Marcia delle Bandiere” della scorsa settimana, che viene  condotta ogni anno dagli…

Continua a leggere

Gli Stati Uniti fanno pressione sulle Nazioni Unite per la lista nera delle aziende che operano negli insediamenti israeliani

Articolo pubblicato originariamente su Al Monitor e tradotto dall’inglese dalla redazione di Bocche Scucite Gli Stati Uniti hanno dichiarato di aver fatto pressione sulle Nazioni Unite affinché non aggiornino una lista nera di aziende che fanno affari negli insediamenti israeliani, nonostante Washington abbia chiesto all’alleato di fermare l’espansione nei territori palestinesi occupati.   Dimostranti palestinesi…

Continua a leggere

USA/ISRAELE. L’insuccesso elettorale trumpista rovina la festa di Netanyahu

Articolo pubblicato originariamente su Pagine Esteri di Michele Giorgio  Benyamin Netanyahu potrebbe dormire tranquillo tra due guanciali. Ha vinto le elezioni e ha umiliato suoi rivali di sinistra e di destra. Ha ricevuto messaggi di congratulazioni persino dal presidente turco Erdogan, uno dei suoi avversari più agguerriti. E il suo principale partner di governo, l’estremista…

Continua a leggere

Un senatore statunitense delinea i piani per una legislazione anti-BDS a livello nazionale

Articolo pubblicato originariamente su Middle East Eye e tradotto dall’inglese dalla redazione di Bocche Scucite Il senatore Tom Cotton durante un’audizione della Commissione Servizi Armati del Senato sulla richiesta di autorizzazione alla difesa dell’esercito statunitense per l’anno fiscale 2023 al Campidoglio degli Stati Uniti, il 5 maggio 2022 (AFP) Il senatore degli Stati Uniti Tom…

Continua a leggere

Un senatore statunitense delinea i piani per una legislazione anti-BDS a livello nazionale

Articolo pubblicato originariamente su Middle East Eye e tradotto dall’inglese dalla redazione di Bocche Scucite Il senatore Tom Cotton durante un’audizione della Commissione Servizi Armati del Senato sulla richiesta di autorizzazione alla difesa dell’esercito statunitense per l’anno fiscale 2023 al Campidoglio degli Stati Uniti, il 5 maggio 2022 (AFP) Il senatore degli Stati Uniti Tom…

Continua a leggere

Peter Beinart. “Un quarto degli ebrei americani considera Israele uno Stato di apartheid”

Articolo originariamente pubblicato da Zeitun Sylvain Cypel – Sarra Grira – Peter Beinart 11 aprile 2022 – Orient XXI In occasione del Forum di Doha (26-27 marzo 2022) abbiamo incontrato Peter Beinart, direttore della rivista progressista ebraica Jewish Currents per evocare con lui l’evoluzione dell’opinione negli Stati Uniti e di quella della comunità ebraica riguardo a Israele. Il…

Continua a leggere

Gli Stati Uniti sospendono la vendita di armi all’Arabia Saudita e rivedono l’accordo con gli Emirati Arabi Uniti firmato durante l’amministrazione Trump

ratto da: https://www.pressenza.com/it/2021/01/gli-stati-uniti-sospendono-la-vendita-di-armi-allarabia-saudita-e-rivedono-laccordo-con-gli-emirati-arabi-uniti-firmato-durante-lamministrazione-trump/ 29.01.2021 – Democracy Now! (Foto di Democracy Now) L’amministrazione Biden ha sospeso la vendita di armi degli Stati Uniti all’Arabia Saudita e sta rivedendo la vendita agli Emirati Arabi Uniti, compresa quella di aerei Lockheed Martin F-35. Questa era stata approvata dall’amministrazione Trump come parte dell’accordo di normalizzazione delle relazioni Emirati Arabi Uniti -Israele firmato…

Continua a leggere

Richard Silverstein // Fonte israeliana senior: la minaccia di Netanyahu contro l’Iran è un bluff

tratto da: https://frammentivocalimo.blogspot.com/2021/01/richard-silverstein-fonte-israeliana.html – gennaio 28, 2021   Traduzione sintesi Negli ultimi giorni, i leader israeliani, tra cui un alto ministro e un capo di stato maggiore dell’esercito, hanno minacciato di attaccare l’Iran se gli Stati Uniti dovessero rientrare nell’accordo nucleare del JCPOA. Il Pres. Biden lo ha promesso durante la campagna elettorale e il suo Segretario di Stato…

Continua a leggere

L’ULTIMO GIORNO DI TRUMP, ALLARME SICUREZZA SUL GIURAMENTO DI BIDEN

tratto da: https://www.remocontro.it/2021/01/19/lultimo-giorno-di-trump-allarme-sicurezza-sul-giuramento-di-biden/  Remocontro  19 Gennaio 2021   Washington e la Casa Bianca blindate in vista del giuramento del presidente eletto Joe Biden. Appello della sindaca, ’restate e casa’. Washington blindata per l’Inauguration Day. «Pericolo dall’interno». Indagini su tutti i 25mila della Guardia nazionale L’Fbi controlla soldato per soldato, già due gli arrestati per i fatti del…

Continua a leggere

B-52H IN VOLO PER MINARE IL FUTURO DIALOGO USA-IRAN

tratto da: http://nena-news.it/b-52h-in-volo-per-minare-il-futuro-dialogo-usa-iran/ 19 gen 2021 Trump/Tehran. Per la quinta volta in poche settimane i giganteschi B-52H, i bombardieri più potenti al mondo, hanno sorvolato il Golfo e il Medio oriente. Scopo: lanciare avvertimenti all’Iran che, da parte sua, non si lascia impressionare Un bombardiere B-52H © commons.wikimedia di Michele Giorgio   il Manifesto Roma, 19 gennaio 2021,…

Continua a leggere