Israele brucia il valico di Rafah. E le «pause» non si vedono ancora

Articolo pubblicato originariamente sul Manifesto GAZA SENZA TREGUA. Ormai inutilizzabile l’unico passaggio verso il mondo esterno, chiuso dal 6 maggio. L’esercito: 11 ore di stop al fuoco sul tragitto degli aiuti. Netanyahu: «È inaccettabile». E ieri un raid durante l’attesa degli aiuti ha ucciso otto palestinesi Le prime immagini del lato palestinese del valico di Rafah…

Continua a leggere

GAZA. Decine di morti e feriti nelle ultime ore in raid aerei e bombardamenti

Articolo pubblicato originariamente su Pagine Esteri Almeno 17 persone sono state uccise e decine ferite negli attacchi aerei israeliani di questa mattina sul centro e il sud di Gaza, ha riferito l’agenzia di stampa palestinese Wafa, nonostante Israele abbia annunciato una “pausa tattica” in alcune aree della Striscia. I soccorritori hanno recuperato i corpi di…

Continua a leggere

Preghiere dalla Palestina: TROPPO E’ DURATO QUESTO MASSACRO

247° giorno di guerra. “Fammi vivere secondo il tuo amore, Signore La tua parola è fondata sulla verità, le tue giuste sentenze valgono sempre” (Salmo 119,159-160) Signore, noi viviamo per il tuo amore ma ti supplichiamo: guarda di cos’è stato capace l’odio a Rafah e a Gaza. E guarda di cosa sono stati capaci i…

Continua a leggere

“Medical Lawfare”: La Nakba palestinese e gli attacchi di Israele alle strutture sanitarie a Gaza

Pubblicato originariamente su Studi sulla questione criminale  Di Nicola Perugini (University of Edinburgh) e Neve Gordon (Queen Mary University of London e British Society for Middle East Studies)[1] Leggi di guerra, unità mediche e “violenza umanitaria” Il Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR) disciplina le linee guida del conflitto bellico, incluse le regole di condotta che le parti in…

Continua a leggere

Preghiere dalla Palestina: PIU’ DI 280 MORTI, per una pace impossibile

245° giorno di guerra. “Precedo l’aurora e grido aiuto, i miei occhi anticipano la fine della notte per meditare sulle tue promesse” (Salmo 119,147-148) Nel pieno della notte di Gaza medito sulle tue promesse di pace per sperare di vederti, di sentirti, Signore, in mezzo alle nostre case in rovina, tra le grida dei piccoli…

Continua a leggere

Voci da Gaza: giorno 236 e 237

Duecentotrentaseiesimo e duecentotrentasettesimo giorno della guerra genocida contro Gaza, 29 e 30 maggio 2024 La testimonianza di Zainab Al Ghonaimy, da Gaza sotto bombardamento e assedio I crimini di genocidio contro la popolazione della Striscia di Gaza continuano: uccisioni, distruzione e fame I leader bellici sionisti insistono nel continuare la loro aggressione senza precedenti rispetto a tutto…

Continua a leggere

Voci da Gaza: giorno 234 e 235

Duecentotrentaquatresimo e duecentotrentacinquesimo giorno della guerra di sterminio di Gaza, 27 e 28 maggio 2024 La testimonianza di Zainab Al Ghonaimy, da Gaza sotto bombardamento e assedio Riceviamo quotidianamente notizie su cose accadute durante l’oscurità e la crudeltà dell’aggressione sionista alla Striscia di Gaza. Ogni giorno cerco di prepararmi psicologicamente a tutto ciò che potrei sentire sugli…

Continua a leggere

Voci da Gaza: giorno 232 e 233

Duecentotrentaduesimo e duecentotrentatreesimo giorno della guerra genocida contro Gaza, 25 e 26 maggio 2024 La testimonianza di Zainab Al Ghonaimy, da Gaza sotto bombardamento e assedio Foto di copertina: Foto di copertina: AP Photo/Ashraf Amra La vita delle donne e degli uomini sfollati nei centri di accoglienza: malattie, povertà e violazione dei diritti Quando ho attraversato Al-Nasr…

Continua a leggere

Prorogata la pena di Anas Abu Srour, direttore dell’Aida Youth Center

Articolo pubblicato originariamente dall’Aida Youth Center e tradotto dall’inglese dalla redazione di Bocche Scucite Mentre la distruzione a Gaza infuria, speravamo di poter condividere con voi notizie migliori questa settimana. Ma dopo sei mesi di attesa ansiosa, la detenzione amministrativa di Anas Abu Srour è stata prorogata di altri 4 mesi. Anas è stato detenuto…

Continua a leggere