Gli israeliani dovrebbero solo sperare che la corte Internazionale di Giustizia decreti di fermare l’operazione di Gaza

Articolo pubblicato originariamente su Haaretz Di Gideon Levy Chiunque veda l’inutile prosecuzione della guerra e le dimensioni del massacro e della devastazione nella Striscia di Gaza, chi vuole porre fine alle sofferenze disumane di oltre due milioni di esseri umani deve sperare, anche se solo nel profondo del cuore, che la Corte Internazionale di Giustizia…

Continua a leggere

Israele punisce i palestinesi dal 1948, senza fermarsi un attimo

Articolo pubblicato originariamente su Haaretz Di Gideon Levy Dietro tutto quello che è successo, l’arroganza israeliana. Pensavamo che ci fosse permesso fare qualsiasi cosa, che non avremmo mai pagato un prezzo o saremmo stati puniti per questo. Continuiamo senza confusione. Arrestiamo, uccidiamo, maltrattiamo, derubiamo, proteggiamo i coloni massacrati, visitiamo la Tomba di Giuseppe, la Tomba…

Continua a leggere

Il ministro dell’Hasbara di Netanyahu vuole revocare le credenziali ai giornalisti critici verso Israele

Articolo pubblicato originariamente su Haaretz e tradotto dall’inglese dalla redazione di Bocche Scucite Gli alleati del primo ministro Netanyahu hanno proposto di fare pressione sui media indipendenti in Israele. Gli attacchi passati di Distal Atbaryan alla stampa internazionale “potrebbero mettere in pericolo i giornalisti in Israele”, afferma l’associazione della stampa estera. Il Ministro della Diplomazia…

Continua a leggere

Mentre in sella al suo scooter stava andando a casa di suo zio, un sedicenne viene ucciso dalla polizia israeliana

Articolo pubblicato originariamente su Haaretz e tradotto dall’inglese Un adolescente palestinese di Gerico stava andando a trovare dei parenti nella periferia della città quando si è trovato nel mezzo in un’incursione della Polizia di Frontiera. Un solo sparo d’arma da fuoco lo colpì uccidendolo. “Due terroristi, compreso quello oggetto della vostra inchiesta, sono stati eliminati”,…

Continua a leggere

Un altro attacco terroristico che non c’è mai stato: le truppe israeliane uccidono un palestinese e picchiano il suo amico

Articolo pubblicato originariamente su Haaretz e tradotto dall’inglese da Beniamino Rocchetto I soldati hanno fatto piovere decine di colpi su un’auto su cui viaggiavano due studenti nel loro villaggio in Cisgiordania. Uno è stato ucciso, l’altro è stato ferito e poi picchiato dai soldati. È la copia esatta di un altra esecuzione avvenuta il mese…

Continua a leggere

Un soldato israeliano “spara un colpo in aria” e colpisce un palestinese disabile uccidendolo

Articolo pubblicato originariamente su Haaretz e tradotto dall’inglese da Beniamino Rocchetto Mohammed Hasanain è diventato disabile quattro anni fa quando i soldati israeliani gli hanno sparato a una gamba durante una protesta a Ramallah. Durante una manifestazione scatenata dalla recente invasione dell’IDF nel campo profughi di Jenin, è stato colpito e ucciso. Di Gideon Levy…

Continua a leggere

I figli di Jenin non dimenticheranno

Articolo pubblicato originariamente su Haaretz e tradotto dall’inglese da Beniamino Rocchetto Di Gideon Levy Un bambino di circa tre anni è uscito di casa mercoledì mattina, per la prima volta in due giorni, con la madre e la nonna. La mano di sua madre in una mano, una pistola giocattolo nell’altra. La strada era ancora…

Continua a leggere

L’ipertecnologico assalto di Israele a Jenin apre la strada a nuovi insediamenti

Articolo pubblicato originariamente da Haaretz e tradotto dall’inglese da Beniamino Rocchetto Il piano generale di Israele è garantire che la maggior parte della Cisgiordania sia annessa di fatto a Israele e “ripulita” dai palestinesi, che saranno ammassati in riserve delimitate. Di Amira Hass Un esercito con un equipaggiamento che sembra uscito da un film di…

Continua a leggere

I coloni terroristi negli uliveti palestinesi

Articolo pubblicato originariamente su Haaretz e tradotto dall’inglese da Beniamino Rocchetto Di Amira Hass Un ulivo secolare abbattuto: questa immagine è degna di essere il simbolo dello Stato per un manifesto del suo 75° anno di esistenza, che vorrei innalzare in Kaplan Street a Tel Aviv con un’unica frase esplicativa: “La motosega appartiene ai coloni…

Continua a leggere

Possano le proteste anti-Netanyahu avere successo. E poi cosa succederà ai palestinesi?

Di Gideon Levy La rabbia è comprensibile, l’ansia giustificata. Diventa sempre più chiaro che la preoccupazione non è esagerata, che l’obiettivo del piano è quello di soggiogare la magistratura, lasciando il potere nelle mani del ramo esecutivo del governo, che in Israele controlla anche il ramo legislativo. Il Paese non sarà più come una democrazia…

Continua a leggere

L’operazione israeliana a Jenin ha provocato l’attacco terroristico che doveva sventare

Di Gideon Levy Articolo pubblicato originariamente su Haaretz e tradotto dall’inglese da Beniamino Rocchetto Cosa state pensando? Che l’uccisione di 146 palestinesi in Cisgiordania nel 2022, secondo B’Tselem, la maggior parte dei quali non combattenti, sarebbe stata accettata in silenzio? Che l’uccisione di circa 30 persone questo mese fino ad oggi non avrebbe provocato reazioni?…

Continua a leggere